Ricetta granola fatta in casa

Tu fai colazione?

O scappi fuori di casa con un biscotto e un caffè bevuto al volo?
Anche se appartieni alla categoria colazione-questa-sconosciuta, forse ti può interessare una ricetta versatile come quella della granola e riflettere sul fatto che cambiare abitudini è possibile. Magari nel fine settimana, quando abbiamo più tempo a disposizione.

Ho scritto versatile e confermo. La granola all’olio d’oliva è sana, nutriente e un ottimo sgranocchio anche per il dopo cena. Se proprio non vuoi cambiare abitudini, mangiala sul divano davanti a un film, al posto di cioccolata o biscotti.

Ricette per granola

Ho provato molte ricette di granola. E, se vuoi saperlo, credo che a tante di quelle in circolazione si possa applicare la raccomandazione di Madame Chanel: togliere sempre qualcosa (prima di uscire). Molte prevedono quantità importanti di olio. Altre, utilizzano zucchero in aggiunta a miele o sciroppo d’acero. E prima di trovare un equilibrio soddisfacente tra sapore e zucchero, ho fatto tante prove. Nella mia ricetta non trovi zucchero, neanche un po’ e neppure di canna. E poco, poco olio. Provala, poi dimmi cosa ne pensi.

Ti lascio due ricette diverse di granola. Dopo ti aspetto con qualche suggerimento per organizzare la colazione, un consiglio di lettura e per parlare della differenza tra granola e muesli.

Prenditi cura di te, sempre.
Monica, xo

Ricetta granola fatta in casa

Ricetta granola fatta in casa

Consigli

La granola si conserva in un vaso di vetro anche per un mese. E se la metti in un contenitore carino, può diventare un regalo goloso.

Utilizza le gocce di cioccolato che preferisci. Se poi ti avanza del cioccolato, questa ricetta è quello che ti serve per consumarlo: riducilo a pezzi molto piccoli e mescola con i cereali.

Tra quelle già pronte, mi piacciono i prodotti di Verival bio. La conosci?
Spesso utilizzo i fiocchi naturali di questa azienda, di Ecor, per la mia granola.

Puoi mescolare diversi tipi di fiocchi di cereali, usarne uno solo o scegliere i mix al naturale già pronti. Ad esempio puoi scegliere tra fiocchi d’avena, frumento, avena, orzo, riso e segale. Esistono anche quelli integrali. Come preferisci. E puoi personalizzare e trovare il tuo gusto preferito di granola aggiungendo qualunque tipo di seme o frutta secca e disidratata che preferisci.

Fai solo attenzione a non aggiungere ingredienti freschi deperibili. Quelli si aggiungono al momento.

Ricetta della Granola all’olio d’oliva


Per 2 vasi grandi


CIOCCOLATO E MANDORLE

300 g fiocchi di farro al naturale
150 g gocce di cioccolato
50 g mandorle tritate
100 g sciroppo d’acero
30 g cacao amaro in polvere
25 g olio d’oliva


Procedimento


In un tegame mescola olio, sciroppo e cacao. Scalda per alcuni minuti, mescolando, su fiamma bassa, per amalgamare gli ingredienti.

Sposta il tegame dal fornello, aggiungi i fiocchi, mescola.

Distribuisci i fiocchi su una teglia larga, coperta di carta forno, e cuoci in forno già caldo a 160 gradi, non ventilato, per circa 30 minuti, mescolando spesso.

Lascia raffreddare fuori dal forno, poi aggiungi mandorle e gocce di cioccolato.


FRUTTA ESSICCATA E SEMI DI ZUCCA

300 g fiocchi d’avena al naturale
100 g piccoli pezzi di albicocca
100 g lamponi disidratati
20 g uvetta sultanina
30 g semi di zucca
50 g mele essiccate
100 g sciroppo d’acero
25 g olio d’oliva


Procedimento


In un tegame, mescola olio e sciroppo. Scalda per alcuni minuti, mescolando, su fiamma bassa.

Aggiungi i fiocchi d’avena e mescola per amalgamare.

Distribuisci i fiocchi su una teglia larga, coperta di carta forno, e cuoci in forno già caldo a 160 gradi per circa 30 minuti, mescolando spesso.

Lascia raffreddare fuori dal forno, aggiungi tutti gli ingredienti e metti nel vaso..

Ricetta Granola all'Olio d'Oliva Fatta in Casa


Tips per iniziare bene la giornata

Missione impossibile: cercare di convincere i recalcitranti della colazione.
Anche perché dai, confessa. Non fai colazione, poi a metà mattina è vero o no che hai l’umore di Megera e una fame che mangeresti qualunque cosa?

Bastano pochi accorgimenti per uscire di casa con il sorriso.
Quando devo svegliarmi presto sapendo di dover correre lesta come il Bianconiglio, la sera precedente preparo

  • la macchina per il caffè
  • il set colazione (ciotole, zucchero, miele)
  • un post-it con faccina che sorride, una frase carina, o anche solo la scritta ‘buongiorno’ (il mio post-it preferito della mattina ha la faccina, sono di poche parole appena sveglia).
  • sistemo qualcosa di buono vicino alla tazza. Come il vaso con la granola già pronta.

E tu hai una morning routine che ti fa stare bene?


Qual è la differenza tra granola e muesli?

La granola è un mix croccante di fiocchi di cereali, ma puoi usarne anche uno solo, arricchito con frutta secca e disidratata, gocce di cioccolato e tutto quello che ti viene in mente. Si mette nel latte o nello yogurt e puoi aggiungere anche della frutta fresca.

Si può preparare usando differenti oli e dolcificanti.

Granola e muesli si trovano già confezionati al supermercato. Comodi e pieni di zucchero. Quando fare la granola richiede mezz’ora e si conserva fresca per settimane!

Le differenze tra granola e muesli sono nella cottura, che il muesli può anche non avere.
E nella presenza di un cosiddetto legante che ha, appunto, la funzione di tenere insieme gli ingredienti. Di solito si usano sciroppo d’acero, miele, malto d’orzo o di riso, zucchero e un olio a scelta. Da quello di oliva a quello di cocco, passando per i semi.


Consigli di lettura

Rachel Khoo in Muesli and Granola, condivide ricette e ispirazioni corredate da immagini molto belle. Un libro da comprare, lo trovi QUI


GRANOLA ALL'OLIO D'OLIVA

Homepage photo by Rachael Gorjestani 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here