Ricetta Salsa di mele per carni e arrosti

Prima di raccontarti come sono arrivata alla salsa di mele, devi sapere che la passione per questo frutto l’ho ereditata da mia nonna. Solo che lei faceva soprattutto torte.

Erano tra i suoi frutti preferiti e in casa non mancavano mai. In autunno, dopo la raccolta, la mia famiglia portava a casa dalla campagna molte casse di legno piene di mele che trovavano posto in cantina. Qui si conservavano, coperte da vecchi sacchi di juta o canovacci, per essere conservate e consumate durante l’inverno e la primavera successiva.

Profumavano la cantina di buono e mi piaceva scendere con lei a prendere qualche frutto che sarebbe finito in una delle sue buonissime torte.

Sara le mele le usava soprattutto nei dolci. A me piace usarle per fare tante preparazioni. E allora ecco una salsa di mele per carni e arrosti.

Le mele sono perfette se vogliamo una salsa quasi dolce per accompagnare pietanze affumicate o smorzare il gusto di carni saporite, ad esempio un cotechino, o di un arrosto.

Amo la montagna e la cucina montanara, so apprezzare una cotoletta servita con confettura di lamponi o una buona salsa di mele. In passato la preparavo. Poi per tanti anni sono stata lontana dalla cucina, presa dal lavoro e dall’idea che cucinare fosse sbagliato.

Per mille motivi ma soprattutto per la convinzione che se stai facendo carriera non puoi avere tempo da dedicare a torte e arrosti. E se ne avanza, o non stai lavorando abbastanza o qualcosa non va. Tutto il tuo tempo deve essere assorbito dal lavoro o dell’idea del lavoro stesso. In effetti c’era qualcosa che non andava. Ed era la vita che facevo prima. Ora che ho cambiato pelle e rivoluzionato gli orizzonti del mio mondo, passo dell’ottimo tempo in cucina senza sentirmi in colpa. Anzi, sentendomi piuttosto felice. Non so se funziona per tutti ma, nel dubbio, ti consiglio di provare.

Ricetta Salsa di mele per carni e arrosti

Salsa di mele: la mia ricetta

Una preparazione così veloce e semplice che al terzo tentativo mi stavo per innervosire.

Poi ho fatto un sospiro, ho assaggiato ancora, ho deciso che no, una cosa così cattiva raramente mi capita di cucinarla e che l’avrei rifatta. Punto e basta. Senza seguire il procedimento di una nota rivista di settore e neppure cercando di correggerla. Ho semplicemente ricominciato da capo. Recuperando memorie di sapori che hanno guidato testa e mani.

Il risultato è stato apprezzato da una tavolata numerosa di amici, e ben oltre le mie aspettative. Nel senso che, di solito, una salsa di mele non è fatta per stupire. Non è una ricetta protagonista, piuttosto fa da spalla al protagonista. Ma i lupi affamati seduti attorno al mio tavolo durante il pranzo di prova generale delle ricette da pubblicare sul blog dedicate a Natale, hanno detto che è DAVVERO buona. Ed eccomi felice a condividere.

La salsa di mele è perfetta con gli arrosti ma se hai un vegetariano a tavola, servila per accompagnare un tagliere di formaggi stagionati.

Molte ricette sul web aggiungono un certo quantitativo di zucchero, io preferisco rendere più morbido il gusto aggiungendo cannella e anice stellato.

Se trovi una passione non lasciarla mai. Liberati invece di chi ti dice il contrario.

Buona cucina di stagione, Monica

Ricetta Salsa di mele per carni e arrosti

Consiglio

Puoi usare le mele che preferisci, io preferisco  una varietà acidula come le renette o, nel mio caso, leggermente acidula: le meline rosse Abbondanza, una varietà antica dell’Emilia-Romagna

Ricetta

Ingredienti
per 4 persone circa


mele Abbondanza, 600g
succo di 1/2 limone
cannella, 1 stecca e 1 cucchiaino in polvere
anice stellato, 2 pezzi
1 cucchiaio abbondante di Armagnac
1/2 bicchiere di acqua
1 cucchiaio di zucchero di canna, abbondante


Procedimento


Lava, sbuccia ed elimina il torsolo dalle mele, taglia a fette e poi a pezzettini e irrora con il succo di limone.

Avanti spediti che fino a qui non credo tu abbia incontrato difficoltà.

Metti lo zucchero e le mele in un tegame, fai sciogliere il primo mescolando su fiamma bassa. Quando le mele sembrano iniziare a lamentarsi, sfuma con l’Armagnac alzando poco poco la fiamma.

Tappa subito l’Armagnac che è prezioso e, piuttosto, mordi una mela. Oltretutto, una mela al giorno…

Aggiungi l’acqua, mescola e infine unisci anche le spezie. Se le mele ti sembrano asciutte, aggiungi ancora un po’ di liquido.

La salsa deve cuocere su fiamma medio-bassa per circa 30 minuti. Mescola di tanto in tanto e se vedi che la frutta tende ad attaccarsi al fondo del tegame, aggiungi acqua o cambia tegame.

Il risultato finale deve essere una purea di mele con, qui e lì, qualche pezzetto non disfatto e deve avere questo aspetto senza essere stata passata al minipimer.

Nel caso la consistenza non ti soddisfi, usalo ma prima elimina la stecca di cannella e l’anice, lavali sotto acqua corrente e ri-usali per decorare che sprecare è un gran peccato.

Servila a parte, il dolce con il salato non piace a tutti, usando una bella ciotola o una salsiera.

Ricetta Salsa di mele per carni e arrosti

Ricetta Salsa di mele per carni e arrosti

Articolo disponibile anche in Eng

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here