Biscotti Digestive: la ricetta originale!

Digestive!
i biscotti mi piacciono. Tutti. Poi ho una vera e propria passione per questi biscotti d’origine scozzese. Per i biscotti alle noci, ricetta di casa mia. E per gli shortbread 🙂

Biscotti. Mi piace mangiarli, cucinarli, regalarli.
A Casa Nora, il r&b di cui mi occupo con mio marito, vicino al vassoio delle tisane, lascio sempre dei biscotti per i miei ospiti. Il mio caro Mr. Bolognese mi ha suggerito, tra i vari quaderni che trasformo in ricettari, di dedicarne uno ai biscotti, per annotare lì tutte le ricette che man mano cucino. L’idea mi piace e, dal 2019, coglierò il suggerimento per organizzare diversamente i ricettari di casa.

Non solo una sequenza di ricette che ho sviluppato o che ho ricevuto in dono da provare.
Vorrei scrivere dei ricettari a tema, raggruppando le ciambelle da colazione, quelle da tè, i dessert, i primi piatti, le salse, gli arrosti, i vasetti golosi dolci e salati.
Così sarà più facile trovare quello che cerco. Più ordinato. Forse anche più bello.

Digestive: la mia ricetta e una sequenza di sbagli

Esistono dal 1839. In che senso “la mia ricetta”? Significa che sono partita dagli ingredienti della ricetta originale, ho letto diversi testi, ho attribuito a ciascun ingrediente una quantità che mi sembrava ragionevole sulla base della mia esperienza di colazionista (preparatrice seriale di dolci e biscotti da colazione), ho iniziato a impastare e cuocere e…

le prime due infornate sono andate molto male. La prima si è bruciata, la seconda era un biscotto ma non un Digestive. Mi sono un po’ arrabbiata con me stessa per non avere dato ascolto alla mia voce interiore che mi diceva che lo zucchero era ancora troppo, il burro anche e i tempi di cottura di quasi tutte le ricette che si trovano in rete, sbagliati. A volte non ho abbastanza fiducia in me per seguire da subito quello che sento dovrei fare. Penso che se tutti, o tanti, dicono una cosa, forse è giusta.

Se volete cuocere questi biscotti per 20 minuti, come recitano la maggior parte delle ricette che affollano il web, siete liberi di bruciare e buttare via tutto. Altrimenti fidatevi di una persona che ammette di avere sbagliato e poi, con umiltà, è andata per la sua strada. Confortata dal risultato.

Monica


Biscotti metafora di vita

Che sia questa una metafora di vita da cui trarre insegnamento? Voi vi fidate del vostro istinto o lo soffocate temendo di sbagliare?
Nel 2019 voglio credere di più in me stessa e nelle mie emozioni. La fiducia in noi stessi deve crescere dentro di noi, dobbiamo coltivarla senza avere paura di sbagliare. Perché sbaglieremo di certo, prima o poi. Ma non è normale? Per quel che mi riguarda, farò ammenda e andrò avanti. Ma se sbaglio, voglio sbagliare con la mia testa. Anche gli errori, il modo in cui cadiamo, come ci rialziamo, dicono molto di noi. Io non voglio che i miei errori dicano di me che sono una fotocopia identica a mille altre. Voglio coltivare la mia originalità anche nell’errore 🙂


Ricetta


Per circa 25-30 biscotti


farina integrale, 110 g
farina d’avena integrale, 100 g
burro, 100 g
zucchero di canna, 60 g
latte, 2 cucchiai
sale marino, 1/2 cucchiaino raso


Procedimento


Sciogliete il burro in un pentolino.
In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi, poi aggiungete latte e burro sciolto.
Mescolate aiutandovi con una spatola, poi con le mani.
Lasciate riposare in frigorifero per 15 minuti, non di più.
Stendeteli con un matterello ad una altezza di circa 4mm, ricavate dei tondi, fate i buchetti decorativi con l’aiuto di uno stecchino, disponete su una teglia coperta di carta forno e cuocete in forno non ventilato e già caldo (180 gradi) per 7 minuti circa. Il biscotto deve essere leggermente dorato e, anche se sembra ancora morbido, sfornate e lasciate raffreddare. In questa fase il Digestive diventerà croccante ma non troppo, proprio come l’originale!

Per renderli più golosi, potete ricoprirli di cioccolato.

Digestive


Biscotti alle noci? Ecco la ricetta 😉 QUI