La Baita-Vecchia Malga: eccellenze bolognesi e una serata speciale

La Baita Vecchia Malga è, da sempre, una delle mie botteghe preferite.

Una di quelle botteghe del Quadrilatero dove acquisti il meglio e, tra un cartoccio e l’altro, non manca mai un sorriso, una parola. Magari un assaggino, uno scambio veloce di ricette.

La Baita, che si trova in via Pescherie -nel cuore del Quadrilatero in centro a Bologna-, è uno dei punti vendita dell’azienda Vecchia Malga, fondata dalla famiglia Chiari nel 1969. La Vecchia Malga affonda le sue radici in questa terra generosa, ricca e saporita che è l’Emilia-Romagna.

vecchia malga

La premessa è per dirvi con quale piacere ho ricevuto l’invito per partecipare a una serata, riservata a food bloggers e giornalisti, per conoscere e degustare insieme alcune delle eccellenze che si possono trovare nei punti vendita La Baita-Vecchia Malga!

A Palazzo Grassi, presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito di Bologna, ho imparato qualcosa di più sui produttori e sulle caratteristiche di tanti prodotti che entrano nella mia dispensa (e nel frigorifero) già da tempo.

Quali prodotti?

“Sua maestà” il Nero. Un pregiato formaggio stagionato prodotto proprio da Vecchia Malga.
La mortadella top della gamma del salumificio Alcisa. I pecorini e il formaggio Tre Latti, specialità artigianali del Caseificio Valsamoggia. Il Rosso Bologna della Tenuta Prunarolo e i mieli di Tiziano Rondinini di Faenza.

vecchia malga

Se non li conoscete…
  • Il Nero è un formaggio di montagna, a pasta semidura, perfetto sul tagliere da aperitivo -da servire con confetture e mieli-, da mangiare a fine pasto ma anche da grattugiare (no bè… questo in effetti lo sapevo perchè lo mangio in tutti questi modi!). Il nome così particolare deriva dalla caratteristica crosta, “cappata” con sostanze esclusivamente e totalmente naturali (resine e pigmenti), che la rendono appunto così particolare nel colore.
  • La Mortadella Due Torri Gold Quality “Storica” di Alcisa è buonissima e profumata grazie alla speciale cottura. Ogni pezzo è avvolto in una tela di juta che, secondo la tradizione praticata sin dal Trecento dai frati dell’Osservanza, ne mantiene intatto il profumo straordinario.

vecchia malga

  • Del caseificio Valsamoggia abbiamo assaggiato il pecorino dolce dei colli bolognesi (l’unico pecorino bolognese al cento-per-cento e prodotto solo con latte selezionato) e il formaggio ‘3 latti’ prodotto utilizzando 100% caglio vegetale (estratto dalla pianta di cardo) e arricchito dalla presenza di tre tipi di latte (50% mucca, 30% capra e 20% pecora), trattato in superficie solo con olio di oliva.

vecchia malga

  • La dolcezza è arrivata con i mieli del faentino Tiziano Rondinini: Melata di Bosco, Miele di Acacia, di Eucalipto e Millefiori. Un artigiano, o forse un artista, del miele, un produttore che punta sulla qualità più che sulla quantità.
  • Infine, il vino. Con quel suo colore rubino intenso, non poteva che chiamarsi Rosso Bologna l’etichetta portata dalla Tenuta Prunarolo di Sasso Marconi. Azienda famigliare che ha i poderi sulla collina che da Bologna strizza l’occhio alla Toscana.

vecchia malga

Quindi…

se vi trovate a passare nel Quadrilatero, cuore mangereccio della città felsinea, non perdete l’occasione di fare la spesa alla Baita e di fermarvi per pranzo, cena o aperitivo e degustare un po’ di Bologna nel piatto, godendo della bellissima cornice di via Pescherie ( e se il tempo non lo permette, nelle sale interne).

Grazie Vecchia Malga.
Monica

Ringrazio Irene e l’Ufficio Stampa Eikon!

www.vecchiamalganegozi.it
info@vecchiamalganegozi.it

Punti vendita Vecchia Malga
Centro
  • La Baita
    via Pescherie Vecchie 3/A
    Bologna Tel 051/223940
  • Ugo Bassi
    Via Ugo Bassi 25
    40121 Bologna
    Tel. 051/223832
Città e Aeroporto
  • Mazzini
    via Mazzini 93 (ang. via Laura Bassi)
    Bologna Tel. 051/346508
  • Aeroporto Marconi
    via Triumvirato 84
    Bologna Tel. 051/6472198
  • Zola Predosa
    via Roma 55/A
    Zola Predosa (BO) Tel. 051/6166740

 

 

 

 

Articolo disponibile anche in Eng

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here