Piatti estivi: pasta fredda alla Checca e altre ricette

Quali sono i piatti estivi che prepari più spesso?

Il mio elenco è abbastanza lungo ma non pensare a chissà quali piatti. Pasta fredda e insalata sono tra i miei preferiti, confermando una netta preferenza per ricette dove gli ingredienti di stagione sono protagonisti, spesso, in tutta la loro genuina semplicità.

Mercato contadino

Pasta fredda, semplice ma non banale.

Le ricette del mio repertorio estivo sono numerose. Ma prima di scegliere cosa portare in tavola tengo conto di occasione, numero di persone che devo nutrire e calura.

Per nutrire con amore famiglia e amici non dobbiamo dimostrare di essere cuoche eccezionali attraverso piatti mirabolanti. La cucina di casa non è una cucina stellata, non siamo tutti concorrenti di Master Chef. E, per giunta, non disponiamo di una brigata di cucina.

Questo vuol dire che possiamo permetterci sapori semplici e freschi.
Poi semplicità non deve fare il paio con banalità.

Come sfuggire a questa insidia?
Evitando di buttare della pasta fredda in una ciotola dove mescoli a caso gli ingredienti o, ancor peggio, degli ingredienti presi a caso dal frigorifero. Lo stesso vale per la preparazione di insalate di verdura, riso o farro.

Cucino e offro con piacere pasta fredda e insalata, due soluzioni che nascono nelle cucine di casa di una volta per dare respiro anche alla azdora. Sono piatti che richiedono poco tempo e si possono preparare in anticipo o all’ultimo minuto ma senza affanno.

Prima di lasciarti con tre ricette di pasta fredda dal mio repertorio estivo, vorrei condividere due consigli che spero saranno utili per preparare ottime ricetta di pasta fredda.

Pasta fredda

Come evitare che pasta fredda faccia coppia con tristezza.

Riciclare in cucina è doveroso ma non tutte le occasioni sono giuste per servire avanzi.
Se pensi di offrire una pasta fredda conferisci dignità al piatto tenendo lo svuota frigorifero per un altro momento. Questo è anche il motivo che fa storcere il naso a molti davanti alle insalata di pasta. Infatti trovarsi di fronte a un piatto raccogliticcio, poco o troppo condito e male assemblato fa passare la fame.

Usa pochi ingredienti individuando il sapore prevalente che vuoi dare alla pasta. Scegli e segui una ricetta oppure la tua ispirazione ma, in questo caso, scrivi ingredienti e procedimento, pensa se i sapori sono in armonia tra loro e non procedere a casaccio. Molto banalmente decidere quando mescolare la pasta fredda con il condimento, può fare una grande differenza.

E, infine, non dimenticare la presentazione. Usa una ciotola di ceramica invece della plastica, taglia o affetta con cura gli ingredienti. Solo dopo avere mescolato pasta e sugo, aggiungi gli elementi decorativi.
Insomma, cura anche l’estetica del piatto.

Pasta alla Checca

Tre ricette di pasta fredda.
Alla Checca, con salsa saporita di pomodoro e al salmone.

Ti lascio con tre ricette vegetariane che penso siano adatte alla famiglia, per quando hai ospiti, o fa troppo caldo o sei in vacanza: due su tre sono sughi che puoi fare mentre cuoci la pasta.

La Checca e quella al salmone sono ricette del tipo insalata di pasta: tutto a crudo e nessun passaggio che non sia sminuzzare. Per quella al salmone ho scelto di usare un formato di pasta integrale che, in effetti, non cucino tanto spesso.

La ricetta per le farfalle è più ricca anche se non più difficile o lunga da fare e merita di essere considerata una vera pasta fredda. Se scorri i passaggi vedrai che sono una rapida sequenza per sistemare gli ingredienti nel bicchiere del frullatore. Devi anche tuffare per qualche minuto i pomodori nell’acqua di cottura della pasta, per poterli sbucciare. Se poi preferisci semplificare ulteriormente, frulla i pomodori a crudo con gli altri ingredienti.

Pasta fredda

Pasta alla Checca.

Forse la Checca ti incuriosisce più delle altre. È una ricetta d’origine romana che, probabilmente, deve il nome alla cuoca che l’ha inventata. È buffo ma io ho imparato ad apprezzarla grazie a mio marito che in estate era abituato a mangiarla grazie a una nonna che aveva la passione della cucina e conosceva bene tutta la cucina italiana anche per avere girato tutta l’Italia a seguito di un papà prefetto in quello che era ancora il regno d’Italia.

La particolarità di questo piatto è che deve avere il profumo e il sapore dell’aglio, altrimenti sarebbe una caprese, ma in un modo intelligente. L’aglio conferisce gusto restando per qualche ora o una notte chiuso nel contenitore con il pomodoro condito. Al momento di condire l’aglio deve essere eliminato e credimi se ti dico che in questo modo non si rinfaccerà e nemmeno resterà in bocca.

Buona cucina, Monica

Pasta alla Checca

Pasta integrale

 

Keep in Touch

Per restare sempre aggiornato e non perdere nuove ricette e articoli, iscriviti alla newsletter di Tortellini&CO. Niente spam, solo cose carine.

Stai in Rete

Mi piace vedere quando qualcuno cucina una delle mie ricette.
Se ancora non lo fai, seguimi su Instagram e condividi la foto taggando @tortelliniandco e usando l’hashtag #tortelliniandco.

Consigli

  • Se non condisci subito la pasta fredda, mescola comunque con poco olio d’oliva per evitare che il glutine la faccia attaccare.
  • Se prepari una pasta fredda all’ultimo minuto, raffredda sciacquando sotto acqua corrente fredda.
  • Se uno degli ingredienti che utilizzi è pesce, salmone o tonno ad esempio, usa dei guanti e fai attenzione a non contaminare tutto: gli altri ingredienti devono sentirsi e non sapere di pesce.
  • Insalata di pasta fredda alla checca

Ricetta della Pasta alla Checca


per 4 persone
Ingredienti


320 g pasta corta
6 pomodori San Marzano o quelli preferiti
2 spicchi di aglio
basilico q.b.
olio d’oliva e sale

mozzarella, se vuoi


Procedimento


Il giorno prima prepara il condimento della pasta: lava e taglia i pomodori a pezzettini. Condisci con abbondante olio d’oliva e sale.

Metti aglio senza camicia e pomodoro in un contenitore ermetico, chiudi e lascia riposare in frigorifero.

Cuoci la pasta in acqua salata.

Nel frattempo lavate il basilico e tieni da parte.

Scola la pasta e condisci con olio.

Elimina l’aglio dai pomodori, aggiungi alla pasta con il loro sugo e tanto basilico fresco. Mescola e servi.

Se vuoi aggiungere mozzarella fior di latte, fallo all’ultimo minuto.

Pasta alla Checca

Ricetta Farfalle con salsa espressa di pomodoro saporito


Per 4 persone
Ingredienti


320 g farfalle
8 pomodori San Marzano, maturi
1 cucchiaino di capperi sott’aceto
8 olive verdi senza nocciolo
6 pomodori essiccati
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di acqua di cottura della pasta
qualche foglia di basilico
10 nocciole senza buccia, ma anche pistacchi o noci
olio d’oliva e sale


Procedimento

Metti in acqua i pomodori secchi per qualche minuto per farli rinvenire.

Tosta le nocciole in un tegamino poi riduci grossolanamente a briciole e metti da parte.

Nel frattempo sciacqua capperi e olive sotto acqua corrente, tampona con carta da cucina e metti da parte.

Lava anche le foglie di basilico e tieni da parte.

Prepara il bicchiere del minipimer a immersione, o una ciotola. Metti nel bicchiere capperi, olive, basilico, concentrato di pomodoro, olio d’oliva q.b. e 3 pomodori secchi e metti da parte.

Trita gli altri pomodori secchi a coltello e unisci con le nocciole sbriciolate.

Riempi il tegame di cottura della pasta con acqua calda e metti sul fornello, salando subito l’acqua, poi porta a bollore.

Lava i pomodori freschi e tuffali nell’acqua. Dopo un minuto o due che l’acqua bolle, usa un mestolo forato per scolarli. Metti da parte e butta la pasta nell’acqua bollente.

Passa i pomodori un secondo sotto acqua fresca, elimina la buccia, taglia a pezzi e metti nel bicchiere del minipimer a immersione con gli altri ingredienti. Frulla fino a ottenere una salsa cremosa, aggiungi anche un mestolino di acqua di cottura della pasta. O due, dipende da quanto ti piace densa o più fluida.

Scola la pasta, condisci con la salsa, se serve aggiungi olio per mantecare meglio, il trito di nocciole e pomodori secchi e porta in tavola con parmigiano reggiano grattugiato a parte.

Puoi lasciare la pasta già condita in frigorifero, pronta per essere servita oppure tieni separata la pasta dal sugo ma conserva il condimento in frigorifero.

Pasta fredda

Ricetta Fusilli integrali con salmone ed erba cipollina


Per 4 persone
Ingredienti


320 g pasta
80 g salmone affumicato
40 g erba cipollina
qualche goccia di limone e scorza di mezzo limone naturale


Procedimento


Mentre l’acqua della pasta bolle, prepara il condimento.

Taglia a fettine sottili il salmone, riduci a briciole e tieni da parte.

In una tazza mescola due cucchiai di olio d’oliva con il limone.

Lava e taglia l’erba cipollina con le forbici da cucina e tieni da parte.

Quando la pasta è pronta, scola e raffredda sotto acqua corrente.

Condisci la pasta con la vinaigrette di olio e limone, il salmone, la zest grattugiata del limone, l’erba cipollina e servi.

Puoi condire anche prima di portare in tavola ma conserva la pasta condita coperta e  in frigorifero.

Fusilli al salmone

 

2 COMMENTS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here