Torta di cachi al profumo di cannella (senza burro)

Voi amate i cachi?
A me piace il loro bel colore arancione intenso. Il sapore dolce e delicato.
La polpa morbida e un po’ gelatinosa.

Con questi frutti preparo, di solito -o almeno sino ad ora- 3 diverse ricette

  • confettura
  • semifreddo
  • torta

Li utilizzate in cucina? C’è una ricetta che volete condividere con me? 🙂
Scrivetemi e la proverò!


Ho due alberi di cachi. Complice un autunno mite e un inizio inverno quasi primaverile, gli alberi hanno prodotto frutti in gran quantità.
Giuro che se l’anno prossimo ne faranno ancora così tanti, organizzo una giornata di raccolta aperta a chi vuole portarsene a casa un po’.

Ne ho approfittato per fare scorta di polpa per l’inverno, altrimenti a Natale come preparo il semifreddo che piace tanto a mio babbo?
Eppure ce ne sarebbero ancora tanti da raccogliere!

La torta di cachi

E’ una torta leggera, con poco zucchero, senza burro, senza latte. E’ umida, soffice e profumata. A me piace per accompagnare una tazza di tè. In generale la preferisco da merenda ma la sua semplicità la rende adatta anche per la colazione.
L’avete mai preparata? Con una cucchiaiata di confettura di cachi spalmata sopra, diventa una vera golosità.

Si conserva fresca per diversi giorni, fuori frigorifero.

Monica

Tips

  • Se la cannella non piace, non usatela! 😉
  • Potete sostituire la polpa dei cachi con quella del caco-mela. Soltanto, prima ricordatevi di ammorbidirla sul fuoco con un poco di zucchero di canna.
  • Preparo una confettura/purea espressa di cachi per ricoprire la torta. Ecco come: porto a bollore la polpa di 1 frutto con 1 cucchiaio di zucchero di canna e qualche goccia di limone, abbasso la fiamma, cuocio per alcuni minuti, spengo, lascio raffreddare e conservo in frigorifero (senza fare sottovuoto), per alcuni giorni in un recipiente coperto.

Se amate il tè delle 5, dovete provarla 😉
Diverse fette di questa semplice torta hanno accompagnato la lettura di questo libro. Conoscete Anne Tyler? L’ho scoperta anni fa grazie alla mia amica Anna che vive a Detroit e, da allora, ho letto tutto.

Confesso una certa preferenza per la narrativa femminile e per quella americana.
Voi cosa state leggendo?

Ricetta Torta di cachi


per circa 8 fette


polpa di cachi, circa 150 g
farina, 160 g
2 uova
zucchero bianco, 60 g
cannella, 1 cucchiaino abbondante
lievito per dolci, 7 g
olio di semi, 100 ml
un pizzico di sale


Procedimento


Eliminate il picciolo e la buccia dei cachi, conservate solo la polpa e tenete da parte.

In una ciotola montate, con la frusta elettrica, uova e zucchero.

Unite al composto la purea dei cachi e amalgamate usando ancora la frusta.

Aggiungete tutti gli ingredienti, uno alla volta, mescolando con una spatola. Utilizzate la frusta per rendere il composto liscio e omogeneo.

Coprite uno stampo a cerniera con un foglio di carta forno inumidito, versate il composto al suo interno e cuocete in forno già caldo e non ventilato (180 gradi) per 25-30 minuti circa.

Lasciate raffreddare prima di servire.

La torta esce dal forno gonfia, poi si abbassa. E’ normale, non preoccupatevi 😉


Se amate le ricette con la frutta tra gli ingredienti, date un’occhiata QUI


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here