Pane senza impasto, il profumo del weekend

Di solito come trascorri la domenica?

Per alcuni è un giorno di lavoro. Per la maggior parte è una giornata lenta. Inizia con il profumo del pane abbrustolito per la colazione e prosegue con una gita fuori porta o magari un pranzo affollato di amici e adorati figli e animaletti a due e quattro zampe. In entrambi i casi, colazione o pranzo, il pane senza impasto è la ricetta che fa per te.

Si tratta di un pane che non richiede particolari abilità e neppure tanto lavoro.
Non è una bella ricetta?

Pane senza impasto, il profumo del weekend

Il pane senza impasto è il pane della domenica

Per me il piacere del pane fatto in casa è irresistibile, per non parlare del profumo che si spande per casa mentre cuoce nel forno.

In realtà, la preparazione del pane della domenica inizia il sabato quando mescolo gli ingredienti in una ciotola che copro e lascio lievitare per tutta la notte, così domenica mattina è pronto per il forno.

Oppure puoi fare impasto e lievitazione il venerdì e già da sabato potrai goderti il tuo bel pane senza impasto in cassetta. Che è una delle forme che preferisco. Mi piace portarlo in tavola sul tagliere e, fetta dopo fetta, chiacchierare mangiando.

È un pane adatto alla prima colazione, per fare toast panini e crostini dell’aperitivo o accompagnare una pietanza.

È soffice e buonissimo. E fuori ha una crosticina niente male.

Il pane senza impasto (che deve essere solo mescolato), non richiede molto lavoro ma ha bisogno solo di una lievitazione lunga. Riposa per una notte, ben protetto e al caldo, per favorire la lievitazione. Poi deve essere “piegato”, nel procedimento spiego di cosa si tratta, ha bisogno di un altro po’ di riposo e, infine, è pronto per la cottura in forno.

Accendi il forno e lascia che il profumo del pane ti abbracci.
Buona cucina, Monica


Mi piace vedere quando cucinate una delle mie ricette! Se provi qualcosa, condividi la foto taggando @tortelliniandco e usa l’hashtag #tortelliniandco. Salvo le vostre creazioni nelle Storie In Evidenza “Fatte Da Voi” -che trovi sul mio profilo Instagram.


Pane senza impasto, il profumo del weekend

Consigli

Dopo aver acceso il forno, metti sul fondo un tegamino con un po’ d’acqua. Quando l’acqua del tegamino inizia a bollire, inforna lo stampo a metà altezza. Il vapore aiuta la lievitazione del pane.

La cassetta può essere affettata e congelata per utilizzi successivi.

Ricetta del Pane senza impasto


Ingredienti
per un pane in cassetta


300 g di farina 00
200 g di farina Manitoba
3 g di lievito di birra secco
6 g di sale
350 g di acqua a temperatura ambiente


Procedimento

In una ciotola piuttosto grande mescola farina, lievito e sale. Poi aggiungi tutta l’acqua e mescola gli ingredienti con una spatola. L’impasto deve rimanere molto morbido e appiccicoso.

Copri la ciotola con pellicola e lascia riposare a temperatura ambiente per circa 16-18 ore (d’estate i tempi si riducono) o tutta la notte.

Dopo la lievitazione, aiutandoti con una spatola, rovescia l’impasto sul piano di lavoro infarinato, poi spolvera anche l’impasto con un po’ di farina.

Senza impastarlo, procedi facendo un pacchetto. Con le dita leggermente unte d’olio, tira i lembi della pasta di pane come per fare un quadrato. Poi ripiega i 4 lati uno sull’altro, formando un pacchetto.

Trasferisci l’impasto su un canovaccio pulito ma infarinato.

Richiudi il canovaccio sul pane, anch’esso leggermente infarinato, e fai lievitare per due ore, mettendo il pacchetto dentro alla teglia dove poi cuocerai la cassetta di pane.

Il pane senza impasto deve essere cotto nello stampo caldo, per evitare che si attacchi.
Quindi porta il forno a una temperatura alta (210 gradi C, funzione statica), e quando è caldo, anzi caldissimo, togli il pane dallo stampo e metti questo ultimo, vuoto, in forno per 2 minuti. Ricordati di mettere nel forno un pentolino di acqua (leggi i consigli).

Poi, facendo attenzione a non bruciarti e aiutandoti con il canovaccio, versa il pane nello stampo in modo che le pieghe siano in alto. Se lo stampo ha un coperchio, usalo perché il forno a temperatura così alta rischia di bruciare il pane. Se hai uno stampo senza coperchio, fallo con della carta alluminio. Dopo avere infornato il pane, porta la temperatura del forno a 190 gradi.

Cuoci per circa 30 minuti, poi togli il coperchio e continua la cottura altri 10-15 minuti, fino a quando la crosta è dorata.

Sforna e fai raffreddare su una gratella.
Si conserva per diversi giorni.

Pane senza impasto, il profumo del weekend


A proposito, se cerchi qualche idea per la tavola della domenica, puoi scegliere tra due opzioni: pranzo veloce perché dopo si esce 👉🏻 ricette brunch // oppure pranzo della domenica per fare felici mariti, figli, suocere, zie -con e senza baffi- e rendere la mamma molto orgogliosa di voi 👉🏻 ricette pranzo della domenica.

2 COMMENTS

    • Ciao Alice, non vedo l’ora di conoscere il tuo parere su questo pane. Molti lo fanno nella versione cotta in padella/tegame ma, cosa vuoi, a me piace tanto il formato cassetta. Anche se il pane è pane, sempre buono per me, ti abbraccio. Monica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here