Pan brioche al farro con confettura e granella di nocciole

Qual è la ricetta la cui riuscita ti ha dato più soddisfazione?
Nella lista delle mie sfide, affrontate e vinte dopo tante prove e pazienza, inserisco: maionese, meringa, pan brioche.

Il pan brioche è una prova superata da poco. Ecco perché questo ha il sapore della soddisfazione e della felicità. Soddisfazione perché dopo molti tentativi, sono felice di avere messo a punto una ricetta che si fa nel giro di poco tempo e senza passaggi troppo complessi (anche per chi non ha l’impastatrice, come me).

Pan brioche al farro con confettura e granella di nocciole

E poi c’è la felicità da assaggio.

Questo pane delizioso è proprio soffice, goloso e leggero. La prima volta l’ho preparato con farina di farro. Il risultato mi ha soddisfatta anche se il sapore poteva migliorare. Ma sentivo di avere finalmente la ricetta giusta tra le mani.  Ho fatto tante prove, sbuffando ogni volta che dovevo amalgamare il burro all’impasto ma senza mai perdermi d’animo. Il pan brioche merita bene qualche sacrificio. Soprattutto se vuoi mangiarne uno fatto da te.

Ho provato anche farine diverse da quella di farro (nei consigli trovi le indicazioni per utilizzare anche farine diverse da questa). Ad ogni prova, il risultato era ben più che soddisfacente. E finalmente ho capito che la ricetta era pronta per essere condivisa.

Ho arricchito il pan brioche con confettura di fragole e granella di nocciole. Sempre nei consigli, trovi qualche suggerimento per esplorare altri sapori.

Perfetto a colazione e brunch, da incartare come regalo o da tagliare in tante fette e infilare nel cestino del picnic. Se vuoi esaltare la dolcezza della fetta, puoi leggermente abbrustolirla su una piastra.

Cucina con passione, nutrirai con amore.
Buona cucina, Monica

Pan brioche al farro con confettura e granella di nocciole

Consigli

© Puoi sostituire la confettura con crema o pezzi di cioccolato.
© Se ti piace l’effetto che la confettura crea all’interno, ricorda che quella dal colore più intenso e scuro, rende più visibile il ghirigoro (la più instagrammabile è quella ai frutti di bosco).
© Al posto della granella di nocciole, puoi usare quella di mandorle, pistacchi, o di zucchero.
© Se non hai farina di farro, puoi usare A) 300 g farina 00 + 200 g farina integrale, oppure B) 300 g farina 00 + 200 g farina Manitoba
© Puoi dividere l’impasto a metà e ricavare due piccoli pani

 

Ricetta


Ingredienti
per un pan brioche grande
teglia lunga o da pane, 25 cm


Farina di farro, 300 g
Farina di farro integrale, 200 g
Acqua tiepida, 250 ml
Miele di accia 50 g
Burro salato morbido, 50 g
Lievito di birra fresco, 12 g
Sale, 7 g

Farcitura

Burro, 20 g
Zucchero, 20 g
Confettura di fragole, circa 300 g
Tuorlo, 1
Granella di nocciole, q.b.


Procedimento


Sciogli il lievito nell’acqua tiepida, quasi calda.

In una ciotola mescola le due farine, aggiungi il miele e l’acqua dove hai sciolto il miele.

Impasta per 5 minuti. Aggiungi il sale e, se occorre, un goccio d’acqua. Se esageri con l’acqua e l’impasto diventa appiccicoso (a me è successo), aggiungi poca faina e impasta fino ad ottenere un panetto liscio, morbido e compatto.

Guarda il tuo panetto e… buttati nella mischia: aggiungi il burro tagliato a pezzetti piccoli. Se non hai l’impastatrice e, come me, usi le mani e la forza delle braccia, preparati a 5 minuti intensi duranti i quali ti chiederai: cosa mi è venuto in mente di fare, perchè mi sono fidata di Monica e, infine, questa ricetta non verrà mai.

Mentre borbotti, continua a impastare con pazienza e, dopo una decina di minuti, il panetto tornerà liscio, morbido e compatto. Incorporare il burro è la parte che richiede più lavoro, ma niente che non si possa fare.

Lascia riposare l’impasto, coperto da pellicola e da un canovaccio, per circa 30 minuti.

Prima che finisca il tempo della lievitazione, sciogli in un pentolino zucchero e burro.

Metti l’impasto su una superficie pulita e stendilo con le mani o con il matterello, ricavando un rettangolo di circa 30×40 cm.

Spennella l’impasto con zucchero e burro fuso, aggiungi uno strato di confettura e arrotola l’impasto su sé stesso dal lato lungo.

Taglia a metà il rotolo nel senso del lato lungo e intreccia le due metà ben strette.

Metti nello stampo imburrato, copri con pellicola e canovaccio e lascia riposare per un’ora circa o fino a quando è lievitato.

Cuoci in forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.

A metà cottura spennella con il tuorlo allungato con un goccio d’acqua e aggiungi della granella di nocciole.

Pan brioche al farro con confettura e granella di nocciole


Di un pan brioche che si chiama PanJuls 

Con questa ricetta mi sono sentita un po’ come il Dott. Frankenstein.
Mi capita spesso di personalizzare le ricette, ma questa volta sono andata oltre.
Ho preso quelle di “due mostri sacri” del food, Giulia Scarpaleggia, Jul’s kitchen, e Alice Del Re, autrice del blog Pane Libri e Nuvole. Ho utilizzato le loro ricette per fare esperienza e poi mettere a punto il PanJuls.

Ti metto il link ad entrambe le ricette:

Per leggere La routine del mattino e il pan brioche al farro, di Giulia, clicca QUI.

Per la ricetta di Alice, Pan brioche con confettura di more e nocciole, segui questo LINK.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here