Lasagne con zucca, scalogno, provola per scaldare l’inverno

Chiudo gli occhi sulle luci brillanti del Natale, che pure resteranno accese sino all’Epifania e, finalmente, li apro sulla mia stagione preferita. L’inverno.

So che è iniziato ufficialmente il 21 dicembre, ma in quei giorni sono totalmente immersa nell’atmosfera natalizia. Distratta dalle luci, dalle teglie di biscotti e di lasagne da cuocere, impacchettare e consegnare, liste di cose da fare, regali da comprare, menù da definire anche se si ripetono uguali a loro stessi, o quasi, anno dopo anno (a parte quest’anno in cui ho cambiato abitudini e anche menù), dicevo, presa dal Natale e dalla sua atmosfera calda e accogliente finisco per non dare importanza al calendario.

Ma subito dopo Natale è tempo di fare spazio all’inverno, nell’armadio e sulla tavola dove accolgo con piacere i piatti caldi e nutrienti tipici di questo periodo. Come una teglia fumante di lasagne. Queste sono di zucca, scalogno, provola.
E pane carasau.

Lasagne con zucca, scalogno, provola per scaldare l'inverno

La mia stagione.

L’inverno è solido e silenzioso. Due caratteristiche che mi fanno amare l’inverno e pensare a mio marito.

Mi piace l’inverno per il suo essere il contrario dell’apparenza, è una stagione che non si mette in mostra. Per apprezzare l’inverno è necessario andare oltre, aguzzare la vista per cogliere ciò che conta. Sotto i piedi la terra è crepata e grigia ma è proprio sotto quello strato duro, spesso ghiacciato, che la natura riposa in attesa di rinascere.

Ho sempre pensato all’inverno come a una persona di poche parole, a un generale che pianifica l’arrivo, a volte a prescindere dall’equinozio, e che porta il freddo ma non per questo è senza cuore. Nell’angolo più remoto del giardino, facendo una passeggiata in campagna o in un parco, presta attenzione ai doni preziosi e inaspettati dell’inverno: bucaneve, ciclamini, erica, tulipani.

L’inverno è sostanza, sembrano dire anche i piatti tipici del periodo.

È questo infatti il momento delle cotture lunghe e del forno acceso; del cibo sostanzioso e confortevole. Polenta, pasta al forno, spezzatini, brasati, arrosti, ciambelle, marmellate e confetture, bevande calde e profumate come le tisane, la cioccolata e il vino speziato.
Il repertorio invernale è una sintesi perfetta dei miei piatti preferiti.

Ricette con la zucca

Pane carasau.

Ho preparato le lasagne con zucca e scalogno usando il pane carasau al posto della sfoglia tradizionale ma tu puoi usare della sfoglia tradizionale.

Se però la ricetta così come è ti incuriosisce, dai una possibilità al carasau che, oltretutto, puoi reperire facilmente nei supermercati e nelle gastronomie.

Si trova sia di forma rettangolare, perfetto per fare le lasagne, che rotondo, forse il più comune. Ma poco importa la forma. Il suo bello è la versatilità: basta mettere poca acqua mescolata a uno o due cucchiai di olio d’oliva in una teglia larga e bassa e immergere ogni pezzo per un minuto circa prima di stendere nella teglia per comporre le lasagne, come se fosse sfoglia. Con la differenza che se si rompe, e si romperà, puoi ricomporlo senza che la lasagna, una volta finita, ne risenta in termini di tenuta. Quindi se hai del carasau, anche rotondo, ricava il rettangolo della misura che ti serve mettendo dei pezzi affiancati e leggermente sovrapposti (dopo averli bagnati e resi morbidi).

Pane carasau

Non è la prima volta che preparo una lasagna con il pane carasau.
Durante il primo lockdown di quest’anno, sfruttando il tempo a disposizione per fare ordine nella dispensa, ho fatto alcune prove e prodotto la ma prima lasagna senza sfoglia, di carasau e verdure, usando la besciamella che invece manca in questa ricetta.

Lasagne con la zucca.

La pasta al forno è un piatto che dà soddisfazione in ogni stagione, e forse con qualunque temperatura, ma è d’inverno che regala la sua migliore interpretazione.

La ricetta che propongo ha una lista di ingredienti essenziale: zucca, scalogno di Romagna, provola affumicata, parmigiano reggiano. E il profumo della noce moscata che sembra fatto apposta per la zucca.

Il classico battuto di partenza è sostituito da un battuto di solo scalogno tagliato finemente e cotto in una larga padella con olio d’oliva, qualche fiocco di burro e sale. Quando è morbido, aggiungo la zucca tagliata a quadretti e che in precedenza ho reso appena morbida nel forno, ancora un po’ di sale e senza rimestare troppo per non rompere del tutto la zucca, lascio sul fornello a canticchiare per qualche minuto.

Nel frattempo, in una ciotola mescolo parmigiano e noce moscata, sii generoso se ti piace.

La provola affumicata, tagliata a fette sottili o a cubetti, come preferisci, sostituisce la besciamella.

Tutti gli ingredienti, compresa la spezia che ho scelto, mitigano la dolcezza della zucca valorizzandola al contempo. Facile e anche veloce da preparare, all’assaggio è ricca ma equilibrata, nessun sapore prevale sugli altri. E di sostanza, come richiede la stagione.

Buona cucina,
Monica

Keep in Touch

Per restare sempre aggiornato e non perdere nuove ricette e articoli, iscriviti alla newsletter di Tortellini&CO. Niente spam, solo cose carine.

Stai in Rete

Se ancora non lo fai, seguimi su Instagram e se cucini una mia ricetta condividi la foto taggando @tortelliniandco.

Lasagne con zucca, scalogno, provola per scaldare l'inverno

Consigli

Invece del pane carasau puoi usare della sfoglia tradizionale.

Se preferisci, sostituisci la provola affumicata con un altro formaggio tipo scamorza. L’unico che non userei è un formaggio tipo mozzarella che rilascia troppo liquido.

Ricetta Lasagne con zucca, scalogno, provola affumicata


per 4 persone
teglia rettangolare 26×19, lasagna 5 strati
Ingredienti


pane carasau, 120g circa (o 5 fogli rettangolari di pane)
zucca a crudo, quasi 1kg (o 600g di polpa cotta)
provola affumicata, circa 350g a cubetti o a fette
parmigiano reggiano, 150g
scalogno di Romagna, una ventina circa
noce moscata, 2g
sale, olio d’oliva e burro q.b.


Procedimento


Cuoci la zucca intera al forno, già caldo a 180 gradi e forno statico, e quando inizia a essere morbida dopo circa una trentina di minuti, togli dal forno e lascia raffreddare.

Pulisci la zucca eliminando buccia, semi e filamenti e taglia fette sottili e poi a cubetti. Tieni di parte.

Pulisci e taglia a fette sottili gli scalogni e cuoci in una padella con olio, burro e sale fino quando saranno morbidi e asciutti. Aggiungi la zucca, un pizzico di sale, olio se serve e mescola delicatamente.

In una ciotola mescola il parmigiano con la noce moscata e tieni da parte.

Per assemblare la lasagna prepara due teglie: una per ammorbidire il pane carasau in acqua e olio d’oliva, l’altra che disporrai a fianco della prima per le lasagne.

Ungi il fondo della teglia che userai per le lasagne.

Versa acqua fredda e un po’ di olio nella prima. Adagia il primo foglio di pane carasau in modo che sia coperto dall’acqua, e lascia ammorbidire per un minuto circa poi, con delicatezza (ma se si rompe non fa nulla), copri il fondo della teglia per le lasagne.

Ripeti lo stesso procedimento con ogni foglio di pane carasau.

Dopo avere coperto il fondo della teglia per le lasagne con una base di carasau, aggiungi zucca e scalogno, spolvera uniformemente e con generosità di parmigiano poi ricopri con fette di provola (almeno 4 per ogni strato).

Copri con un foglio di carasau ammorbidito, poi esercita una leggera pressione con le dita per compattare il primo strato.

Ora procedi come per il primo strato mettendo zucca e scalogno, parmigiano, provola e, infine, pane carasau.

Condisci l’ultimo strato di pane carasau solo con provola affumicata, abbondante parmigiano e qualche fiocco di burro.

Cuoci in forno già caldo per 20 minuti (180 gradi, funzione statica).

Poi alza la temperatura del forno a 200 gradi e continua la cottura per 4-5 minuti fino a formare una crosticina croccante ma non troppo scura.

Servi le lasagne ben calde.

Lasagne al forno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here