Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Lasagna verde con pesto e zucchine (senza besciamella)

Lasagna verde con pesto e zucchine

La ricetta di questa lasagna verde è un sapore che ricordo fin da bambina quando nonna creava questo piatto con poche uova di sfoglia e le zucchine dell’orto cotte piano con tanto basilico fin quando erano quasi sfatte.

Era una versione estiva e vegetariana che mangiavamo più spesso fredda.
Ricordo che al mattino, prima di uscire per andare in spiaggia, nonna metteva la teglia coperta fuori frigorifero in attesa del pranzo.

Quando tornavo avevo fretta di mettermi a tavola.
E, per una volta, invece di attardarmi, correvo prima nella doccia del giardino per sciacquare via la sabbia dai piedi, poi in casa per lavare le mani e infine a tavola dove il mio quadrato di lasagna profumata era lì ad aspettarmi, compatto anche senza besciamella o formaggio.

Non ho mai dimenticato quel sapore, solo che lo avevo riposto da qualche parte finendo per perderlo di vista.

Lasagna verde con pesto e zucchine
In cerca di ispirazione

Di solito, per me, il processo creativo ha inizio dagli ingredienti, magari da una semplice erba aromatica o da quello che trovo in dispensa o sulle bancarelle del mercato in quella stagione.

Dopo aver trovato l’elemento base, cerco la ricetta.
A volte cucino scegliendo qualcosa dal mio repertorio familiare. Altre volte sfoglio un libro di cucina o vado su internet.
Mi piace provare le ricette di altri.

Qualche giorno fa mi sono addormentata pensando al basilico, credo per colpa dell’ultima newsletter che ho inviato dove ho descritto profumi e sapori della campagna emiliano-romagnola.

E quando mi sono svegliata ancora pensavo a quelle foglie intensamente profumate, di sicuro le mie preferite tra le aromatiche, così ho iniziato la mia ricerca.

Nel momento in cui trovo la ricetta giusta mi sento felice come dopo aver ricevuto un dono inaspettato.

Il lavoro di ricerca gastronomica che faccio per blog e newsletter si configura, sempre più spesso, come il regalo improvviso di cui ti stavo dicendo. E comunque tutto quel pensare al basilico mi ha fatto venire in mente la lasagna verde estiva.

Se non ci fossi tu che passi di qui, per una storia e una ricetta, a volte solo per una delle due ma in ogni caso grazie, quanti ricordi gastronomici avrei finito per perdere per sempre?

E con essi quante memorie familiari di nessuna importanza per chiunque tranne per me che, ho scoperto con il passare del tempo, sono piccole luci che illuminano il presente e, spero, anche quello futuro.

Lasagna verde con pesto e zucchine

L’ingrediente che rende speciale la lasagna verde è il basilico

Questa aromatica ha un profumo intenso e un gusto dolce e fruttato che, non a caso, nonna abbinava a quello altrettanto delicato delle zucchine chiare così da esaltarlo senza coprirlo.

Ho apportato qualche modifica alla ricetta originale.
Ad esempio ho usato il suo aroma anche nella preparazione della sfoglia dove, con all’uovo, ho unito foglie di basilico e piselli sbollentati in acqua. Per questo motivo la chiamo lasagna verde.

Alle zucchine ho aggiunto il sapore ricco del pesto ligure.
La salsa italiana che più di tutte omaggia la mia erba preferita. Ho fatto un pesto senza aglio per mantenere la freschezza e leggerezza della lasagna estiva. E per lasciare che quel profumo speziato e dolcemente pungente trovasse la strada del cuore di ogni palato.

Mio marito, uomo d’appetito e buon cuore, difficilmente si lascia andare a complimenti esagerati. Per questo motivo, che abbia definito divina la lasagna verde con pesto è, di per sé, un bollino di garanzia.

Buona cucina di stagione, Monica

Pesto ligure (alla mia maniera)

Pesto ligure

Ingredienti

patata grande bollita, 1
fagiolini bolliti, una manciata
pinoli, qualche cucchiaio (oppure mandorle)
basilico, tantissimo
sale, una punta
olio d’oliva, tanto

Metti tutto nel mixer, se serve aggiungi qualche cucchiaio di acqua per renderlo più fluido.

Lasagne vegetariane 

Ti lascio il link alla mia lasagna di verdure che preparo con il pane carasau e besciamella di stracchino. Anche questa è una ricetta che si sposa bene con i ritmi estivi quando vogliamo passare meno tempo ai fornelli e, lo stesso, mangiar bene. Se hai invitato degli amici o vuoi fare bella figura con la tua famiglia senza impazzire, te la consiglio.

Note di lettura e cucina

Ti lascio il link de La cucina Italiana dove puoi trovare la ricetta originale per fare il pesto alla ligure.

Sulla Gazzetta del Gusto ho letto un articolo interessante che raccoglie informazioni storiche e curiosità legate alla preparazione più amate in Italia e nel mondo.

Keep in Touch

Per restare sempre aggiornato e non perdere nuove ricette e articoli, iscriviti alla newsletter di Tortellini&CO. Niente spam, solo cose carine.

Se ti va, puoi seguirmi su InstagramPinterest e Facebook.

Lasagna verde con pesto e zucchine

Lasagna verde con pesto e zucchine

per 4 persone
Ingredienti

Sfoglia

farina 00, 200 g
piselli sbollentati, 80 g
uovo, 1
foglie grandi di basilico, 5

Ripieno

zucchine, circa 800 g
pesto, circa 160 g + 3 cucchiai per l’ultimo strato
Parmigiano reggiano grattugiato, 100 g
olio d’oliva e sale q.b.

Procedimento

Ripieno

Lava le zucchine, elimina le estremità e taglia a rondelle sottili.

Cuoci le zucchine a fiamma bassa in un tegame largo, con olio d’oliva e sale fino a quando saranno morbide, quasi sfatte.

Lascia raffreddare. Io di solito preferisco cuocerle il giorno prima così se rilasciano acqua, le rimetto sul fornello ad asciugare. Se non serve, aggiungi il pesto, un paio di cucchiai di olio d’oliva, e mescola. Metti in frigorifero e lascia riposare.

Sfoglia

Lava e asciuga le foglie di basilico.

Nel mixer frulla insieme piselli, basilico e uovo.

Versa la farina in una ciotola, versa la parte liquida e mescola con la forchetta prima di trasferire le briciole dell’impasto sul tagliere e continuare con le mani.

Impasta per circa 10 minuti fino a quando il composto è liscio e non appiccicoso.

Avvolgi la palla nella pellicola e lascia riposare per 30 minuti prima di stendere una sfoglia sottile con il matterello o con la macchinetta.

Misura la base della teglia che userai e ricava 5 fogli rettangolari di sfoglia della grandezza giusta.

Con la sfoglia che avanza puoi fare dei cannelloni o dei maltagliati.

Assemblaggio lasagna verde

Accendi il forno a 200 gradi, funzione statica.

Ungi il fondo della teglia con olio d’oliva.

Sistema sul fondo il primo foglia di pasta. Stendi alcuni cucchiai di ripieno e spolvera con abbondante Parmigiano.

Ogni volta che aggiungi un rettangolo di pasta, esercita una leggera pressione con la punta delle dita per distribuire il ripieno dello strato precedente.

Sulla superficie dell’ultimo strato di lasagne, distribuisci un sottile strato di pesto e spolvera con abbondante Parmigiano. Cuoci in forno per 12-15 minuti.

La lasagna è pronta quando gli angoli diventano bruni e croccanti.

Puoi mangiarla calda o temperatura ambiente.

Puoi conservare in frigorifero per 3-4 giorni oppure in freezer per un mese.
Conserva eventuali avanzi in frigorifero.
Riscalda coprendo la teglia con carta alluminio in forno già caldo.

Lasagne

Lasagne

Lascia un commento

© 2024 Tortellini&Co. All Rights Reserved.