Ciambella rustica con le prugne sciroppate (senza burro)

Il mio anno è iniziato all’insegna del riposo forzato.
Dopo un piccolo intervento, sono convalescente, costretta per ordine perentorio del medico, tra letto e divano.

Dopo diversi giorni, sebbene mi stia tenendo occupata con libri, ricerche, scrittura e lettura dei messaggi con gli amici via whatsapp e su Instagram, ho sentito la necessità di alzarmi. Il mio corpo rifiutava l’idea di un altro giorno trascorso interamente a letto. Lontana dalla mia cucina da troppo tempo, sono uscita silenziosamente dal letto e, mentre la casa dormiva, ho preso gli ingredienti necessari per cucinare una buona torta da colazione (o per accompagnare il tè del pomeriggio).

Ok, il rumore della frusta mi ha tradito 🙂
E all’improvviso si è materializzato in cucina il mio caro Mr. Bolognese, preoccupato per me. Non sono mancati un rimbrotto e l’invito a tornare subito a letto. Ho chiesto una manciata di minuti e sono stata di parola.

Ciambella rustica con le prugne sciroppate

Voi amate le prugne sciroppate?
In estate preparo diversi vasi di frutta sciroppata. Soprattutto prugne e pesche.
Mi piacciono molto e le utilizzo volentieri nella preparazione di dolci e dessert. L’aggiunta della frutta mi permette di utilizzare meno zucchero senza compromettere il risultato finale. E’ una ciambella soffice, leggera, umida e profumata.

Si prepara in una decina di minuti, giusto il tempo che il forno arrivi a temperatura. Ho infornato e atteso che il profumo si spandesse per casa, annunciando che la torta era pronta.

Non credo che ci siano molte cose come il piacere di una torta sfornata di primo mattino pensando a chi la mangerà.

Buona cucina, Monica

Ciambella rustica con le prugne sciroppate

Ciambella rustica con le prugne sciroppate

Consigli

Se non hai un vasetto di prugne sciroppate, puoi utilizzare anche delle prugne secche. Prima tienile in acqua (o acqua aromatizzata con un goccio di liquore) per almeno un’oretta così da ammorbidirle.

Puoi sostituire le prugne con delle pesche sciroppate.

Ricetta


Ingredienti
stampo a cerniera con il buco in mezzo, 20 cm diametro
per 6-8 persone


farina integrale, 140 g
lievito per dolci, 7 g
uova medie, 2
zucchero di canna, 60 g
prugne sciroppate, 200 g
olio di semi, 50 ml
1 cucchiaino di essenza naturale di vaniglia

per decorare: granella di pistacchio


Procedimento


In una ciotola, con la frusta elettrica monta uova e zucchero sino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Sgocciola le prugne dal loro sciroppo, taglia a pezzi grossolani e unisci al composto di uova e zucchero. Con le fruste amalgama le prugne al composto: la frutta, morbida, si disferà in briciole. Io ho lasciato qualche pezzo più grosso qui e lì.

Aggiungi lievito, farina e olio e, usando ancora la frusta, amalgama tutto insieme.

Versa l’impasto nella teglia unta in precedenza e cuoci in forno già caldo, 180 gradi non ventilato, per circa 30-35 minuti.

Sforna, lascia raffreddare aprendo la cerniera, poi spennella la superficie con lo sciroppo delle prugne e decora con granella di pistacchio.

Ciambella rustica con le prugne sciroppate


Ho una vera passione per le ciambelle e i biscotti. Se vuoi, QUI puoi trovare altre ricette per colazioni e merende che hanno il sapore di casa!


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here