Bagels: la ricetta dei panini americani

Il weekend ha il sapore del pane e del caffè.
Amo la mia cucina sporca di tazze, risate e allegria.
Conosci la ricetta dei bagels? Sono panini americani che sembrano ciambelline.

B r U nC H

Non lo faccio spesso, ma è un momento conviviale che mi piace perchè è all’insegna del relax. Si tratta di una colazione ricca, quasi un pranzo (la parola brunch nasce dalla crasi di due parole: breakfast+lunch = brunch). Sul tavolo mescolo dolce e salato e lascio che ognuno segua il proprio gusto tra chiacchiere, succo d’arancia e caffè lungo.

Di solito chiamo piccoli gruppi di amici, così posso coccolarli con tante cose buone.
Ho celebrato l’inizio dell’anno proprio in questo modo, con il brunch della Befana.

I bagels non possono mancare sulla tavola del brunch. Sono panini soffici e gustosi, con il buco in mezzo, che si possono farcire in mille modi diversi. In effetti i bagels sono perfetti anche per il cestino del picnic e per pranzi veloci. Faccio sempre la stessa ricetta, con grande soddisfazione. Mia e di chi li mangia!

Bagels: la ricetta dei panini americani

Una cucina dove si condivide

Una delle novità del 2019 è che voglio aprire la mia cucina alle ricette degli altri.
Gli altri sono le persone di cui leggo blog o libri, o entrambi, o che seguo su instagram. Quelle che incontro al mercato e mi regalano una ricetta al volo, quelle che incontro in fila mentre faccio la spesa e mi suggeriscono come utilizzare un ingrediente.

La mia è una cucina accogliente. Una di quelle dove si trova sempre modo e maniera per aggiungere un posto a tavola.
La ricetta dei bagels è di Laurel Evans, creatrice di Un’Americana in cucina, e autrice di tanti libri. La seguo e la leggo da tanto tempo. Anzi è tra le prime food bloggers che mi hanno colpita quando ho iniziato a frequentare la blogo-sfera, ben prima che decidessi di aprire una cucina virtuale tutta mia.

Bagels, la ricetta

La ricetta dei bagels si trova nel libro che considero un punto di riferimento per brunch e per tante altre ricette, come i desserts americani. Buon Appetito America è stato uno dei suoi primi libri pubblicati in italiano, nel lontano 2009. Da quando il libro è entrato in casa, non è mai uscito dalla cucina per essere riposto in libreria. Lo uso spesso e devo averlo sempre a portata di mano. Non mi ha mai delusa nessuna delle sue ricette, comprese quelle che si trovano sul suo blog e, anche ora che è una blogger famosa, il suo sorriso continua a piacermi tanto quanto il suo stile. Tu la consoci? Quali blog ami leggere di solito?

Buona cucina, Monica
PS: Ti ho già detto che la mia parola dell’anno è #people?

Consigli

Se ti ispirano, provali. Non temere, il procedimento sembra complesso ma, credimi, non lo è, e il risultato è garantito!
La loro caratteristica è che, dopo la lievitazione, vengono tuffati nell’acqua bollente che sigilla la loro lievitazione, prima di essere brevemente cotti in forno.
Puoi prepararli uno o due giorni prima, al momento del bisogno saranno ancora freschi.
Possono essere congelati.
Puoi decorare con semi di lino o di papavero.
Se li fai più piccoli, otterrai un maggior numero di bagels.

Bagels: la ricetta dei panini americani

Ricetta


per 10 bagel


per l’impasto
farina, 540 g
lievito secco di birra, 7 g
acqua calda, 300 ml
miele d’acacia, 30 g
sale fino, 12 g

per l’acqua bollente
acqua, 3 l
miele d’acacia, 30 g
bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino

copertura
1 uovo sbattuto con 1 cucchiaino d’acqua e semini


Procedimento


Impasta farina, lievito, acqua e miele per alcuni minuti. Aggiungi il sale e continua a impastare per circa 7 minuti fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica.

Trasferisci in una ciotola leggermente unta, copri con la pellicola e lascia lievitare fino a che raddoppia di volume per circa 30 minuti-1 ora.

Trasferisci l’impasto su una superficie pulita e leggermente infarinata. Forma un panetto e dividilo in 10 pezzi più o meno delle stesse dimensioni. Forma con ognuno una palla, poi fai un buco nel mezzo, usando le dita o il manico di un cucchiaio di legno per dargli una forma tonda e allargare il buco. Copri con un canovaccio pulito e lascia lievitare per circa 15 minuti.

Scalda il forno a 180 gradi. Nel frattempo, metti l’acqua con il miele e il bicarbonato in un tegame e porta a ebollizione. Tuffaci i bagels, uno o due alla volta, girandoli dopo un minuto e cuocendoli per circa 2-3 minuti.

Trasferiscili su una teglia coperta di carta forno. Se vuoi coprire con i semini (io te lo consiglio, si presentano meglio), spennella la superficie con l’uovo sbattuto con l’acqua, metti i semi in un piatto e passaci un bagel alla volta dal lato spennellato.

Inforna per 20-25 minuti o fino a che sono dorati.

Bagels: la ricetta dei panini americani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here