Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con crema di sedano


Siete amanti del tè? Allora, per gustare al meglio questo post, iniziate col mettere l’acqua nel bollitore… che ai tramezzini ci pensa Tortellini&CO!

Voi come, quando e dove bevete il tè?
Il mio, di solito, è un tè solitario. Bollente e nella mia tazza preferita, mi scalda e mi fa compagnia nei pomeriggi d’inverno mentre lavoro al pc. Lo prendo senza zucchero. Per assaporarne meglio profumo e gusto. A volte aggiungo solo qualche goccia di limone; altre volte il latte (ma sempre senza zucchero).

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Tea party: amarcord di un rito pieno di eleganza

Rito sociale legato soprattutto ai ceti benestanti, nel tempo si era andato perdendo. E d’altro canto, la sua preparazione richiede tempo e lavoro.

Poi, alcuni grandi alberghi hanno rilanciato l’appuntamento del tè del pomeriggio e ora siamo tutte pazze per l’afternoon tea che profuma di pasticcini, tramezzini, torte soffici, canapè, vol au vent e di miscele esotiche che arrivano da tutto il mondo per soddisfare i gusti più esigenti.

Se ambite ad organizzare un impeccabile tea party, armatevi di pazienza e metodo. Vedo con quanta attenzione mia suocera, maestra nell’arte del ricevimento, organizza (per tempo) un evento che sembra una cosina ma, in realtà, è ad alto tasso di esaurimento.

Si tratta infatti di predisporre un vero e proprio menù, con opzioni dolci e salate, un gran numero di piatti da portata: tazze, piattini, teiere, bricchi, alambicchi e… non penserete vero di correre verso la cucina ad ogni piè sospinto per scaldare l’acqua? L’acqua calda deve essere sempre pronta e a portata di mano.

Ma in fondo, il bello del rito del tè non consiste anche in questo? Nel piacere di preparare una bella tavola perchè venga fotografata e condivisa?
Se non volete che diventi un incubo, organizzatevi!

Sciurette per un giorno: le regole-base per un tea party 

Se avete voglia di cimentarvi, vi passo in via del tutto riservata (😉) le 3 regole di base che la mia super esperta (suocera) applica con rigore:

  • non costruite un gruppo a casaccio! Oltre all’amica che non può non esserci e quella che volete contraccambiare, ricordatevi di includere persone con interessi diversi. La conversazione sarà più interessante.
  • preparate per tempo la lista delle ricette e assegnate ad ognuna un piatto da portata.
  • organizzate il lavoro. Come? Nella lista delle ricette, scrivete a fianco di ognuna quando può o deve essere preparata. Se vedete che sono tutte cose da preparare all’ultimo, forse è meglio introdurre qualche variante al menu, no?

I tramezzini e Gabriele D’Annunzio

Quando organizzo un evento, mi piace ‘studiare’ e scoprire qualche curiosità da condividere al momento giusto. Ad esempio, lo sapete che il tramezzino non è semplicemente la traduzione italiana della parola sandwich?

La parola tramezzino fu coniata dal poeta Gabriele D’Annunzio che, a metà degli anni Venti del Novecento, odiava anche solo l’idea di sbocconcellare qualcosa che gli ricordasse la perfida Albione (Gran Bretagna). Così il Vate pensò bene che l’amato sandwich, una sorta di spezza fame, non fosse altro che un intramezzo. Da allora il tramezzino italianizzato accompagna tè, aperitivi e spuntini.

Tramezzini che passione!

I tramezzini si preparano con il pane bianco, sia quello morbido-morbido sia quello da toast. Personalmente, preferisco il primo.
Scelto il pane, si procede spalmando le fette con … un velo di burro. Si, ma no. Maionese? Si, ma no. Mascarpone! SI-SI-SI!

Il velo di burro è delizioso ma, attenzione, se è freddo di frigorifero, nel tentativo di stenderlo potete facilmente rovinare il delicato pane bianco.

La maionese è ottima ma, oltre a fare “un po’ bar”, per i miei gusti unge troppo. Oltre a regalare un colore giallo al bordo del tramezzino che ne denuncia la presenza lontano un miglio.

E quindi, mascarpone. Che potete scegliere anche senza lattosio. Si spalma benissimo, rende “impermeabile” il pane (i condimenti lo bagnano di meno) e aggiunge un tocco di gran gusto.

Monica

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Consigli
  • I tramezzini sono adatti come spuntino spezza-fame per metà mattina, cestino da picnic, aperitivo, afternoon tea party.
  • I tramezzini per il tè devono essere piccoli!
  • La nota particolare di questo tramezzino è nella salsina di sedano, preparata con un po’ di mascarpone e una cipollina. Niente cetriolo super sottile come farebbero gli inglesi!
  • Tagliate sedano e cipolla molto finemente, in cottura diventano morbidissimi. Se poi desiderate un effetto più cremoso, frullate tutto e spalmate. Non dimenticate un velo di mascarpone anche su questa fetta.
  • Le uniche fette di pane che non devono essere spalmate con il mascrpone sono quelle più esterne.

Ricetta


Ingredienti


250 g pane bianco
150 g mascarpone Virgilio, anche senza lattosio + qualche cucchiaio
2-3 coste bianche di sedano
1 cipolla gialla piccolina
200 g funghi champignon
3-4 fette di formaggio Erdammer
150 g prosciutto cotto
qualche foglia di insalata, già pulita


Procedimento


Tagliate finemente cipolla e sedano e cuocete con 2-3 cucchiai di mascarpone in un padellino. Lasciate raffreddare.

Pulite e tagliate a fette sottili i funghi e cuocete in un padellino con un pizzico di sale e 2 cucchiai di mascarpone.

Imburrate con il mascarpone le fette di pane da entrambi i lati, tranne due (che diventeranno il bordo superiore e inferiore dei tramezzini).

Preparate un primo strato con prosciutto cotto e insalata; poi uno di solo formaggio, uno di funghi e, infine, uno con la salsa di sedano e cipolla.

Tagliate a rettangoli e dividete in due triangoli oppure in 3 piccoli tramezzini rettangolari. Questo è il formato che preferisco per un tè pomeridiano.

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano

Afternoon tea party: ricetta dei tramezzini con salsa di sedano