Silvia, quasi-mamma ed expat a Richmond, Londra

Sono una mamma che vive a Londra, persa tra ricette della nonna (anche se il cuoco di casa è mio marito), negozi e siti on-line dove fare la spesa (perchè vuoi non trovare il modo di mangiare lo squacquerone anche nella city?), pub dove bere buona birra, caffetterie dove bere buon cappuccino (anche alle cinque del pomeriggio: ebbene sì, sono abitudini inevitabili se vivi qui).

Cosa faccio nella vita? L’avvocato.

E per Tortellini&CO? Vi porterò con me nelle mie giornate londinesi, con la mia bimba e le mie amiche. Dove? Nei locali del cuore e alla ricerca di posticini nuovi, tra i cibi e i sapori che preferisco. Soprattutto qui nella mia amata Richmond.

Richmond

E ora iniziamo a chiacchierare un po’?

Nella foto grande che vedete sono in uno dei luoghi di Londra che preferisco in assoluto: la libreria Waterstones e la sua caffetteria, a Richmond.

Lo so, è una catena, ma si trova tra gli spettacolari Kew gardens e l’enorme Parco di Richmond (dove Turner era solito dipingere i suoi migliori paesaggi).

La libreria è a un minuto a piedi dal Tamigi.

Andate là e -fidatevi- troverete un luogo silenzioso, adorabile, familiare … vicino ma, allo stesso tempo, lontano dalla City.

Tutti i camerieri hanno uno stile bohemien che mi ricorda Parigi, sono un po’ ‘slowly’ nel servizio, ma non importa perchè le torte sono buonissime (very British style) ed hanno dell’ottimo tè (with milk, of course!).
Inoltre sono sempre gentilissimi: mi sa che qui in UK il ‘customer service’ glielo insegnano da piccoli.

In questo “baretto” puoi tranquillamente trascorrere del tempo leggendo, chiacchierando con gli amici o godendoti un po’ di tempo solo per te.

L’ho scoperto quando stavo aspettando mia figlia, con il pancione.

Mi piaceva andarci per pensare al futuro: piacerà Londra alla mia piccola?

Mentre mi interrogavo ponendomi questa enorme domanda, vedevo tante mamme e nonne che giocavano con i loro piccoli sul grande tavolo che si vede nella fotografia, li vedevo mangiare con le mani, sporcarsi di marmellata, conoscere nuovi sapori, sorridere.

E mi sono risposta che sì, Lei si sentirà a casa qui.

Articolo disponibile anche in Eng

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here