Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche


Qual è il profumo che caratterizza di più l’inverno per voi?
Tra i miei preferiti metto senz’altro quello degli agrumi.
Arance, mandarini e limoni che, non appena vengono sbucciati, avvolgono la casa con il loro profumo forte e intenso.
Mi capita ancora di mettere le bucce delle arance sopra i caloriferi, come vedevo fare da bambina a mia nonna Sara. Per diffondere meglio il loro profumo ma, soprattutto, per il piacere di reiterare gesti che ricordano persone care e che valgono come un abbraccio.

Le arance sono tra gli agrumi più coltivati al mondo e l’Italia è uno tra i paesi produttori dell’area del Mediterraneo. Ci sono quelle calabresi e campane ma, soprattutto, sono le arance di Sicilia quelle più diffuse.
E’ noto che consumarle fa bene e che la produzione scalare, e su scala mondiale, le rende disponibili tutto l’anno sul mercato. Ma siamo sicuri di sapere tutto-tutto quel che c’è da sapere? Ad esempio che i rami hanno lunghe spine? E quali sono le varietà più adatte per essere mangiate o spremute?

Se volete sapere qualcosa in più sulla colorata famiglia di arance&co, leggete questo articolo dedicato ai diversi AGRUMI.

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche

Arance in tavola

Le arance compaiono sulla mia tavola invernale sin da che io ricordi.
Erano consumate prevalentemente come frutto dopo il pasto. La spremuta era riservata alla merenda di noi bambini; diversamente il succo prezioso e profumato serviva per la preparazione di salse o di dolci.
In seguito, quando al ricettario di casa ho iniziato ad aggiungere nuove pagine con le ricette che sono entrate nella mia vita grazie alle persone che ho incontrato o ai luoghi nei quali ho vissuto, ho ampliato il numero di preparazioni che prevedono l’impiego di arance. Soprattutto due sono le ricette che mi danno grande soddisfazione.

Le ricette che amo con le arance

Quella della marmellata un po’ amara, che non può mancare nel ricettario di una amante delle confetture casalinghe (e che ha una storia tutta sua e un po’ buffa (e che vi racconterò, promesso).

A proposito, avete dato uno sguardo sul blog alla sezione dedicata ai vasetti golosi? IN VETRO raccoglie ricette dolci e salate di confetture, marmellate, salse, sughi e patè. Inoltre, come le arance, anche pompelmo e kiwi sono di stagione ed io ho preparato un chutney coloratissimo da abbinare ad un tagliere di formaggi. Trovate QUI la ricetta.

E poi la ricetta dell’insalata invernale di finocchi croccanti, arance gialle e olive taggiasche. Nella mia testa questa è l’insalata Carmen, dal nome dell’amica che per prima me l’ha fatta assaggiare -di origini campane, e forse non a caso visto che la Campania è una regione che sugli agrumi ha ben più di qualcosa dia dire.
Carmen non metteva le taggiasche ma personalizzare e provare strade nuove è, da sempre, la mia cifra in cucina.

Ad ogni modo, arance e finocchi insieme si sposano benissimo. Le taggiasche aggiungono un elemento che, credo, vale la pena di provare. Ma se preferite le olive nere, perché no?

Quello che conta è scegliere di mangiare ‘di stagione’. E poi non è bellissimo fare il giro d’Italia a tavola? Ogni ricetta può farci scoprire città, regioni, aree tipiche di produzione, ingredienti, prodotti. E persone. Quelle che non hanno lasciato la terra, quelle che hanno scelto di tornare a lavorarla in modo sano e pulito.

Se provate l’insalata, poi ditemi cosa ne pensate.
Monica, xo

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche

Consigli
  • Finocchi: acquistateli specificando che sono da mangiare a crudo così da portare a casa quelli più croccanti.
  • Arance gialle o sanguinelle? Mah, dipende dai vostri gusti, potete sceglierle entrambe.
  • Servire l’insalata nella insalatiera o impiattata come una monoporzione? Di nuovo, dipende dal tipo di tavola che volete offrire ai vostri ospiti e da quante persone siete.
  • Tagliate a vivo le arance: cioè eliminate buccia e tutta la parte bianca che è un po’ amarognola.

 

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche

Ricetta dell’insalata di arance, finocchi e taggiasche


Ingredienti
per 4 persone


2 finocchi piccoli
1 arancia
50 g olive taggiasche
olio extra vergine d’oliva e sale


Procedimento


Lavate il finocchio e tagliate a fette sottili.

Mescolate i finocchi con olive taggiasche, condite con olio e sale.

Sbucciate l’arancia, eliminate la parte bianca, tagliate a spicchi o fette.

Componete l’insalata alternando finocchi e fette d’arancia.

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche

Insalata di finocchi, arance e olive taggiasche