Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli


Omelettes, crêpes, frittate o crespelle?

Amo tutti i piatti a base di uova. Sono ricette che preparo spesso poiché versatili e veloci da preparare. Le ricette che mi permettono di mettere in tavola al volo qualcosa di buono e, all’occorrenza, di svuotare il frigorifero, dovrebbero entrare di diritto nell’olimpo delle ricette.

E però, capita spesso di confonderle poiché hanno preparazioni simili.
Qual è di preciso la differenza? Ecco le -poche- cose che dobbiamo sapere.

Omelette e frittata

Sono tutti piatti a base di uova e di ognuno esistono varianti dolci e salate. Omelette e crêpe sono di origine francese, frittata e crespella sono italiane.

Se la crespella è, di fatto, la versione italica della crêpe, la frittata assomiglia all’omelette nella preparazione ma non nella cottura.

L’omelette come la frittata si prepara sbattendo le uova con un pizzico di sale. Nella preparazione di entrambe aggiungo sempre un po’ di latte per renderle più cremose.

Durante la cottura, l’omelette deve restare più morbida. In gergo alto-cucinese si usa il termine ‘bavoso’, per dire che l’uovo resta cremoso. Per questo motivo l’omelette dovrebbe essere cotta da un solo lato (altrimenti è frittata!) e rigorosamente nel burro. Cosa che personalmente adoro.

Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

Crêpes = crespelle

Nella preparazione della crêpe invece, si uniscono uova, latte e FARINA.
Il composto, piuttosto liquido, si versa in un padellino piatto e imburrato utilizzando un piccolo mestolo. Si cuoce in modo da ottenere una cialda sottile e, quando inizia a prendere colore, si gira dall’altro lato. E’ pronta quando sulla superficie compaiono piccole macchie di colore marrone-dorato.

Di solito si serve arrotolata su se stessa o chiusa a portafoglio e farcita con ripieni sia dolci sia salati.

Le lasagne di crêpes (o crespelle) sono, insieme a quelle tradizionali bolognesi, tra i miei piatti del cuore. Le lasagne di crêpes le preferisco con le verdure (funghi e spinaci oppure carciofi).

In questo caso ho preparato delle crêpes di Primavera. Vegetariane, ripiene di verdure e formaggio. Le faccio quando ho i minuti contati (verdure surgelate) ma anche per il lunch del weekend quando ho voglia di concedermi un piatto buono e gustoso (il formaggio fuso tende a rendermi molto felice).

Monica

Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

Consigli
  • L’effetto primavera sarà perfetto se non dimenticate i fiori fresca sulla tavola!
  • Piatto unico? Si, aggiungerei un contorno colorato. Ad esempio ciliegini a grappolo cotti nel forno.
  • Perfetta per il brunch del fine settimana, quando il risveglio è lento e la colazione diventa anche pranzo.
  • Verdure fresche? Certo. Consiglio di programmare una serata Tv accompagnata da sgranatura di fave e piselli.
  • Dopo avere provato diversi marchi di piselli surgelati, in famiglia abbiamo eletto i Primavera Findus i nostri preferiti.

Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Tempo totale: 30 minuti

Ingredienti

  • per 2 persone
  • Per le crepes
  • 100 g farina 00 (o altra farina senza glutine)
  • 2 uova
  • 250 ml latte intero
  • un pizzico di sale
  • Farcitura
  • 80 g di formaggio Lerdammer
  • 100 g di Pisellini Primavera Findus
  • 70 g di fave
  • sale, burro e olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

  • Sbollentate in acqua calda bollente non salata le fave (12 minuti) e i piselli (5 minuti). Scolate e passateli pochi minuti in un tegamino con poco burro, e olio d'oliva, parmigiano e un pizzico di sale per dargli sapore.
  • Nel frattempo preparate le crêpes. In una ciotola sbattete le uova con il latte e un pizzico di sale e aggiungete la farina usando un setaccio, perché non si formino grumi.
  • Preparate le omelette una alla volta: in una ciotola sbattete due uova con 3 cucchiai di panna fresca, poco olio evo, sale, pepe e un po’ di parmigiano per dare sapore.
  • Cuocete le crêpes una alla volta in un padellino antiaderente ben caldo e imburrato.
  • Una volta cotta mettete al centro una o due fette di formaggio, fave e piselli, insaporite con una spolverata di pepe e parmigiano, richiudete su se stessa la crêpe, trasferite in una teglia e mettetela in forno caldo mentre si prepara la successiva.
  • Servitele ben calde.
  • Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

    Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

    Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli

    Ricetta delle crêpes di Primavera con formaggio, fave e piselli